Sagra Agreste

Corsano 7 Agosto 2016

Qualche notizia su Corsano

Come ormai tradizione, anche quest’anno, ritorna l’appuntamento con la Sagra Agreste a Corsano. Il territorio offre un litorale ricco di rocce a picco sul mare e distese di macchia mediterranea e Corsano è uno dei paesi che ha conservato al meglio il suo patrimonio rupestre e paesaggistico. In questo scenario incontaminato si aprono antichi sentieri o tratturi campestri, tra i quali spicca la “Via del Sale”. La posizione in cui questi percorsi sono stati costruiti non è casuale ma da ricondursi all’attività di produzione del sale che caratterizzava i Corsanesi. L’attività era illegale ed è per questo motivo che i “briganti del sale” riempivano furtivamente sacchi pieni del prezioso carico che dalle saline trasportavano fino al paese attraverso questi sentieri. Per molto tempo i tratturi rappresentarono l’unico collegamento del centro urbano con la marina e questa attività, per l’economia del comune, fu una delle poche fonti di sostentamento. Nell’abitato da vedere il castello seicentesco e la chiesa, in stile romanico, consacrata a Santa Sofia.

INFO: 335 72 89 221

La Sagra Agreste

Un incantevole posto, leggermente fuori dal centro abitato, impreziosito e caratterizzato dalla presenza di muretti a secco, ulivi, pajare e tutto ciò che la natura incontaminata può regalare è zona “Pozze” luogo dove la sagra da ormai un decennio prende forma e si propone come serata dove degustazione e divertimento si incontrano e si fondono. Questo luogo, quasi magico dove si respira aria pura e da cui la sagra stessa prende il nome, regala uno spaccato di quello scenario che ha reso il Salento una delle terre più famose al mondo. Tra i suoni e l’energia della musica popolare si snodano gli stand con le specialità culinarie che riprendono il tema della sagra corsanese dove protagonisti sono i piatti della tradizione contadina ovvero pietanze povere ma gustose e nutrienti. Piatto tipico e rappresentativo è la paparotta: verdure e legumi vari, cotti con pane raffermo. Ma non solo: nella passeggiata bucolica si potranno gustare anche la pasta fatta a casa, vari sformati, stufati a base di verdure, legumi ed ortaggi locali, carne arrostita, frittura di pesce fresco e le tradizionali pittule. La serata sarà allietata dall’esibizione del cantante salentino ANTONIO CASTRIGNANO' - FOMENTA