Ecofesta

Le sagre del Coordinamento del Capo di Leuca per l'edizione 2016 hanno scelto di ridurre l'impatto sul territorio grazie al marchio "ecofesta Puglia" (acquisendo il 3° livello) rilasciato da EMS – Ente Modelli Sostenibili.
Un esempio unico di perfetta armonia tra tradizione e sostenibilità ambientale: grazie al marchio e al supporto logistico - organizzativo dello staff di EMS, infatti, le sagre compiranno un grande salto di qualità all'insegna del rispetto e della tutela dell'ambiente dando dimostrazione di un reale senso civico che si traduce in azioni ben precise fondate su tre principi fondamentali: riduzione, differenziazione e informazione.
EMS si preoccupa, tra le altre cose, di chiudere l'intero ciclo di vita dei rifiuti e trasforma il rifiuto umido in concime naturale grazie alla compostiera collettiva. Un'operazione unica e innovativa per tutto il territorio salentino in cui non esistono impianti di compostaggio.
Durante le sagre sarà possibile gustare i prodotti tipici anche in stoviglie biodegradabili che verranno conferite nell'umido attraverso l'utilizzo delle Isole Ecologiche, delle vere e proprie Isole felici gestite da operatori formati che aiuteranno a fare correttamente la raccolta differenziata. EMS si occupa anche di avviare al riciclo le eventuali stoviglie monouso in plastica che dal 1 maggio scorso possono essere recuperate con la plastica.
Il percorso verso la riduzione dell'impatto ambientale sul territorio sarà accompagnato dalla professionalità di EMS all'interno dell'InfoPointVerde, un luogo in cui cittadini e turisti potranno ricevere informazioni sul marchio e sulle buone pratiche di sostenibilità ambientale.