Sagra de la Pasta casereccia e de lu "Porcu PRI PRI"

Montesardo (Alessano) 14 Agosto 2018

Qualche notizia su Montesardo (Alessano)

Montesardo, frazione del Comune di Alessano, è situato nel lembo più meridionale della penisola Salentina, su un colle denominato dagli antichi romani "Mons Ardus".

La particolare posizione geografica di Montesardo, dominante sul territorio circostante, avvalora l’ipotesi della presenza di un antico abitato fin dal XVI° secolo .

Attualmente gli unici resti visibili sono un tratto del circuito murario che si trovano quasi addossati alle mura settentrionali del castello Romasi, edificio cinquecentesco.

L’abitato di Montesardo del tutto scomparso durante la piena età imperiale conosce una rinascita durante l’età Rinascimentale sino ai nostri giorni.

Nel 1727 il Barone Gennaro Fulvio Caracciolo fece costruire a sue spese la chiesa matrice sui resti di una chiesa più antica, oggi parrocchia del paese intitolata alla "Presentazione Beata Vergine Maria al tempio".

La chiesa di Santa Barbara era l’unico monastero femminile esistente nell’ex diocesi di Alessano. Secondo l’opinione degli esperti gli affreschi ivi esistenti sono databile al 14° secolo.

Sulla collina che si erge maestosa sulla pianura di Macurano sorge il castello baronale di Montesardo, prima dimora dei feudatari del luogo. Sulla strada che conduce alla marina di Novaglie, il villaggio rupestre di Macurano, un vero è proprio paese scavato nella roccia, con tanto di strade, ricoveri per gli animali, sistemi di canalizzazione delle acque, frantoi ipogei, pozzi e cisterne.

INFO: 339 81 86 084

Sagra de la Pasta casereccia e de lu "Porcu PRI PRI"

E’ la sagra più longeva tra quelle del Capo di Leuca ed il segreto del suo successo è sicuramente da attribuire all’ormai famoso "Porcu Pri Pri". L’Associazione "Pro Montesardo", che ne cura l’organizzazione, ogni anno, si propone di arricchire il menuù con un sempre maggior numero di pietanze di un tempo, senza trascurare mai la cura della loro genuinità ed originalità: le pittule, la pasta casereccia, gli sformati di patate, le fave e cicorie, la "paparussata" e le "maranciane", la cerne e soprattutto la squisita porchetta "Pri Pri". E, come al solito, alla buona cucina si aggiunge anche la buona compagnia! Il tradizionale spettacolo di pizzica, nella Piazzetta dei Caduti, a cura del gruppo musicale:

non sarà l’unica nota allegra della serata, infatti all’interno della villa comunale, Serata Latina con la scuola di ballo "Movimento Cubano" di Gigi Cucinelli. L’Associazione Pro Montesardo dopo aver destinato gli utili delle Sagre precedenti alla realizzazione del Parco Giochi all’interno della villa Comunale; al restauro della Colonna di S. Antonio, al restauro conservativo di un muro della Cappella intitolata alla Madonna Immacolata; alla realizzazione di un campetto all’interno del cortile della Scuola Primaria di Montesardo e all’acquisto di alcuni arredi; quest’anno devolverà gli utili della Sagra ad interventi di manutenzione dell’Oratorio Parrocchiale Giovanni Paolo II.

Come sempre,siamo pronti ad accogliervi, numerosi ed affamati!